2020-05-26

Convenienza e prestazione in un unico utensile

La fresa a copiare M2471 trasferisce i vantaggi degli inserti tondi monolaterali a quelli bilaterali, soprattutto in merito al loro comportamento di taglio positivo.

Sono spesso la prima scelta quando si tratta di realizzare componenti in materiali difficilmente lavorabili come pale per turbine, parti di riduttori o propulsori per il settore energetico o aerospaziale. Finora sono stati impiegati prevalentemente inserti a fissaggio meccanico monolaterali. Con la dimensione dell'inserto RNMX1005M0 per piccole profondità di taglio, Walter lancia sul mercato un'estensione della fresa a copiare M2471, che per la prima volta dispone di un inserto tondo bilaterale con otto taglienti utilizzabili. Il sistema per frese a partire da Ø 25 mm con ScrewFit, codolo cilindrico o attacco a manicotto è l'ideale per lavorare acciaio, acciai inossidabili e materiali di difficile lavorabilità. La gestione semplice e sicura si ottiene dall'indicizzazione sulla superficie di spoglia dell'inserto a fissaggio meccanico.

 

La fresa a copiare M2471 trasferisce i vantaggi degli inserti tondi monolaterali a quelli bilaterali, soprattutto in merito al loro comportamento di taglio positivo.​ Per non compromettere la sicurezza di processo, inserto e corpo sono progettati in modo da garantire la piena stabilità utilizzando in sicurezza tutti e otto i taglienti. Le caratteristiche tecniche nonché gli otto taglienti abbattono i costi dei materiali da taglio fino al 20%. Walter offre il nuovo inserto a fissaggio meccanico nelle geometrie »G57 – l'universale«  e »K67 – dal taglio dolce«, per medie e buone condizioni d'impiego – anche nella qualità di materiali da taglio Tiger·tec® Silver WSM35S e WSP45S.


Materiale stampabile​