2018-08-06

Massima flessibilità per filettature di grandi dimensioni

Con l’abbinamento della nuova fresa a filettare T2713 con inserti a fissaggio meccanico ed il nuovo inserto per frese a filettare con geometria D61, Walter AG lancia una concezione di utensile che, come rimarcato dall’azienda, raggiunge risultati senza precedenti.

La T2713 richiede un minor numero di tagli radiali rispetto alle frese attualmente sul mercato ed affronta anche lunghe sporgenze con assoluta stabilità. Mentre le varianti a fila multipla T2711 e T2712 puntano alla massima produttività, lavorando in parallelo più sezioni di filetto, il modello a fila singola T2713 è mirato alla massima flessibilità d’impiego: con questo nuovo arrivo, la famiglia di frese copre ora l’intera gamma di filetti da M24 sino ad M85, oppure da UNC 1 sino ad UNC 3½ in 3 × DN. L’utensile offre massima flessibilità per vari passi e varie lunghezze di filetto, in misure sia metriche, sia anglosassoni e risulta nel contempo più produttivo e sicuro rispetto ai prodotti della concorrenza. Il modello T2713 raggiunge gli ambiziosi obiettivi dei suoi progettisti grazie a speciali caratteristiche tecniche: ad esempio, apposite scanalature assicurano un’efficace evacuazione del truciolo ed evitano che l’utensile venga deviato dal suo percorso. Ciò consente filetti perfettamente cilindrici, anche su lunghe sporgenze.

Sebbene la T2713 presenti un minor numero di denti, risulta più economica rispetto a molti prodotti della concorrenza, grazie ad un’altra nuova caratteristica degli inserti per frese a filettare: la geometria D61, con fase di stabilizzazione sulla superficie di spoglia. Tale accorgimento elimina le vibrazioni, ad esempio in condizioni di serraggio difficili, o con utensili dalle lunghe sporgenze. Sul lato attacco, la fresa consente un impiego universale, grazie a due interfacce ampiamente diffuse: Walter CaptoTM e Weldon.


Immagini ad alta risoluzione per questo comunicato, ai fini dei contatti con la stampa, sono disponibili come allegati PDF nel riquadro informativo “DOWNLOAD PER LA STAMPA”.​​​