2019-01-29

Walter AG: Da azienda specialista di utensili a fornitore internazionale di sistemi e soluzioni

Un successo lungo ​100 anni per gli esperti della lavorazione meccanica ad asportazione truciolo di Tübingen

Nel 1919, l'anno della fondazione di Walter AG, il mercato mondiale e il concetto di “fornitore di sistemi” non erano temi centrali per la start-up di Richard Walter. Tuttavia, la filosofia del lavoro innovativo e molto vicino alle esigenze del cliente rivestiva già allora un ruolo fondamentale per il successo dell'azienda.

All'inizio degli anni '60, innovazioni rivoluzionarie, come Wendelnovex, un sistema di fresatura piana costituito da un corpo fresa e inserti a fissaggio meccanico con sei taglienti, hanno decretato il grande successo di Walter – anche fuori dei confini della Germania. Franco Mambretti, nipote del fondatore e dal 1965 amministratore delegato dell'azienda, ha iniziato nel 1967 il processo di internazionalizzazione con l'apertura di un ufficio di vendita a Vienna. Oggi la produzione di Walter si articola in 10 sedi in tutto il mondo, con clienti distribuiti in oltre 80 Paesi.

Walter cresce a livello internazionale dal 1967. L'Austria fu solo l'inizio: dopo aver preso la strategica decisione di non lasciare ai concorrenti i mercati internazionali in crescita, negli anni '70 Walter inaugurò rapidamente e una dopo l'altra filiali in Gran Bretagna, Francia, Paesi Bassi e Belgio. Negli anni '80, con una serie di acquisizioni e partecipazioni, l'azienda riuscì ad accedere all'importante mercato degli Stati Uniti. Prese piede anche in Unione Sovietica, ma gli effettivi vantaggi arrivarono solo dopo la caduta del muro, nel 1989. Con la Cina e il mercato asiatico, dal 1994 si è aggiunta un'altra regione importante. Qui Walter è presente con numerose filiali e distributori.

La trasformazione in fornitore di sistemi Oltre all'internazionalizzazione, gli anni '80 hanno portato anche un'altra decisione centrale strategica: gli amministratori dell'azienda decisero di reagire proattivamente ai cambiamenti che si andavano profilando nel settore della lavorazione meccanica ad asportazione truciolo. Con l'affermazione delle macchine utensili CNC per la lavorazione dei metalli, l'intero processo di lavorazione iniziò ad attirare l'attenzione dei clienti in modo sempre maggiore. Grazie a prodotti realizzati internamente all'azienda, come la prima affilatrice NC (1976) e la prima affilatrice CNC (1994), la HELITRONIC POWER, Walter diventò anche uno dei pionieri di questo innovativo settore. Nel 1989, con il Tool Data Management (TDM), l'azienda introdusse sul mercato uno dei primi sistemi di gestione di dati utensili basato su software. Il TDM costituì la base di numerose future innovazioni, fino alle soluzioni complete di gestione e logistica utensili, offerte oggi da Walter con il Marchio Walter Multiply. Anche la digitalizzazione svolge già da 30 anni un ruolo chiave per la strategia aziendale.

Un approccio che inizia dal processo: Walter Multiply Oggi, su richiesta dei clienti, Walter non si occupa solo dell'intero Tool Management, ma si è anche affermata come fornitore di sistemi, offrendo ai suoi clienti un portafoglio di prodotti e servizi integrato, che spazia dalla realizzazione dell'utensile speciale all'ottimizzazione, o nuova concezione, delle strategie di lavorazione complete. A dimostrare la centralità ormai acquisita per l'azienda dall'approccio che integra sistema e processo è anche il Technology Center inaugurato nel 2016 a Tübingen. Qui gli esperti Walter della lavorazione meccanica ad asportazione truciolo lavorano a nuove soluzioni digitali. Il Technology Center viene anche sfruttato a pieno regime per elaborare nuove soluzioni destinate a processi di lavorazione concreti, per i clienti e con in clienti.

  

Materiale iconografico:
Il materiale iconografico stampabile (vedi sopra) è disponibile al seguente link:
https://mediabase.walter-tools.com/Go/RG5ROUsU